Epilessia

Le persone con epilessia sperimentano episodi ricorrenti. Le crisi si verificano a causa di un improvviso aumento dell’attività elettrica nel cervello. C’è un sovraccarico di attività elettrica nel cervello, che provoca un disturbo temporaneo nei sistemi di messaggistica tra cellule cerebrali.
Ci sono diversi tipi di convulsioni e ogni paziente avrà l’epilessia a proprio modo.

Ogni funzione del nostro corpo è attivata da sistemi di messaggistica nel nostro cervello. Quale paziente con epilessia durante una sequela dipende da quale parte del loro cervello si attiva l’attività epilettica e quanto si diffonde ampiamente e rapidamente da quella zona.

Questo articolo spiega i tipi, i sintomi, il trattamento e la prognosi dell’epilessia.
Fatti rapidi sull’epilessia
Ecco alcuni punti chiave sull’epilessia.

L’epilessia è un disturbo neurologico
I sintomi primari includono in genere convulsioni
Le crisi hanno una serie di gravità a seconda dell’individuo
I trattamenti includono farmaci anti-sequestro
L’epilessia è un disordine del sistema nervoso centrale (disturbo neurologico) in cui l’attività delle cellule nervose nel cervello diventa interrotta, causando episodi di episodi o periodi di comportamento insolito, sensazioni e talvolta perdita di coscienza.

I sintomi di sequestro possono variare ampiamente. Alcune persone con epilessia si limitano a fissare per pochi secondi durante un sequestro, mentre altri ripetutamente le contraggono le braccia o le gambe.

Circa 1 su 26 persone negli Stati Uniti svilupperà un disturbo di sequestro. Quasi il 10 per cento degli individui può avere una singola sequestro non provocato. Tuttavia, un singolo episodio non significa che si ha epilessia. Generalmente sono necessari almeno due attacchi non provocati per una diagnosi di epilessia.

Anche le confusioni lievi possono richiedere un trattamento perché potrebbero essere pericolosi durante attività come guidare o nuotare. Il trattamento con farmaci o talvolta chirurgia può controllare le crisi epilettiche per circa l’80 per cento delle persone affette da epilessia. Alcuni bambini con epilessia possono anche superare la loro condizione con l’età.

L’epilessia è il quarto disturbo neurologico più comune e colpisce le persone di tutte le età
L’epilessia significa la stessa cosa di “disturbi di crisi epilettiche”
L’epilessia è caratterizzata da convulsioni imprevedibili e può causare altri problemi di salute
L’epilessia è una condizione di spettro con una vasta gamma di tipi di convulsioni e controllo che variano da persona a persona
La percezione pubblica e il malinteso dell’epilessia provocano spesso peggiori problemi di crisi epilettiche
l cervello umano è la fonte di epilessia umana. Anche se i sintomi di una crisi possono influenzare qualsiasi parte del corpo, gli eventi elettrici che producono i sintomi si verificano nel cervello. La posizione di quell’evento, come si diffonde e quanto del cervello è influenzata, e per quanto tempo dura tutti hanno effetti profondi. Questi fattori determinano il carattere di un sequestro e il suo impatto sull’individuo. Essenzialmente, tutto ciò che il cervello può fare, può fare in forma di un sequestro.
Avere episodi e epilessia possono influenzare la sicurezza, le relazioni, il lavoro, la guida e molto di più. La percezione e il trattamento del pubblico di persone con epilessia sono spesso problemi più grandi di crisi epilettiche.
Una persona è diagnosticata con epilessia se presenta una o più crisi epilettiche che non sono state causate da alcune condizione medica nota e reversibile come il ritiro dell’alcol o lo zucchero nel sangue estremamente basso. Le crisi epilettiche possono essere correlate ad una lesione cerebrale o ad una tendenza familiare, ma spesso la causa è completamente sconosciuta. La parola “epilessia” non indica nulla sulla causa dei crisi della persona o sulla loro gravità.

Leave a Reply